Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy .

Banner homepage

Panorama Maternage
di Antonella Saccarola
Regia di Bruna Braidotti
con Bianca Manzari

L’avventura della maternità: un mondo inesplorato, raramente raccontato nei suoi risvolti teneri, eroici e comici. Cosa acca­de ad una donna con la maternità: entra nella IV^ dimensione.
Una dimensione astrale, non prevista, che bisogna in qualche modo mimetizzare, nascondere, rimuovere, includendola nelle altre con abilità acrobatiche da superwoman, per poter parte­cipare, più o meno alla pari dei maschi, alla parata quotidiana della vita sociale.

La vita si trasforma: la gravidanza, il “grande momento”,  la donna e il suo bambino al centro del mondo, l’inesperienza della mamma con il nuovo “cucciolo” ed una casa invasa da giochi da riordinare, la carriera lavorativa ed una fitta agenda settimanale.
Un racconto ironico che affronta con un occhio femminile questa IV^ dimensione.

L’autrice del testo è la drammaturga Antonella Saccarola. Importante per la sua formazione la ricerca di genere e - in particolare – l’associazione Identità e Differenza di Spinea, VE. Ha anche una grande passione per il teatro e ha scritto, come drammaturga sociale, i testi degli spettacoli “Tangenziale, storia di una strada” e “Indigena”.

La regia è curata da Bruna Braidotti che dagli anni '90 conduce una ricerca specifica per un teatro delle donne per le donne.